British Dragon

Una breve storia

La storia del British Dragon inizia nel 1999 a Pattaya (Thailandia). In realtà, come molte società ha avuto più nomi: British Dragon Pharmaceuticals inizialmente, e successivamente, nel 2005, British Dragon Pharmaceuticals, Ltd (la sua caratteristica distintiva è stata il cambiamento di logo e delle fiale di pyatimillilitrovye). Non voglio entrare nei dettagli dei creatori di “Dragon”, anche se si possono trovare un sacco di aneddoti interessanti in giro per il Web, ma voglio focalizzare la vostra attenzione solo sui punti salienti delle attività di British Dragon Pharmaceuticals.

Nella foto in alto, da sinistra a destra: British Dragon Pharmaceuticals logo. Poi il vecchio e il nuovo logo di British Dragon Pharmaceuticals, Ltd.

I creatori del “Drago Britannico” sono stati Edwin Richard Crowley e Ashley Vincent Livingston (noto anche come Rediket). Vi fu anche un uomo di nome Mark, coinvolto nella fornitura di materie prime provenienti dalla Cina. In un primo momento, lo scopo principale della fornitura di prodotti furono i paesi dell’Europa occidentale e orientale e del Medio Oriente. Poi, la qualità dei loro prodotti attirò l’attenzione degli Stati Uniti, il cui mercato di anabolizzanti può essere considerato veramente notevole. E,  giudicare dalle recensioni, la vendita dei prodotti della British Dragon risulta essere in costante crescita.

La British Dragon andò così bene che l’azienda catturò l’interesse del governo degli Stati Uniti. I problemi iniziarono nel 2006 e nel 2007 gli Stati Uniti emisero un mandato di arresto per Crowley e Livingstone. Nel marzo del 2007, a Vienna, sotto la minaccia di arresto ed estradizione verso gli Stati Uniti, Mark si suicidò. Nel 21 Marzo 2008, Crowley e Livingston vennero infine arrestati in Thailandia. Fu in quel momento, in realtà, che vennero fermate le attività della vecchia società; tutto quello che venne venduto con il marchio di BD dopo il 2008, potrebbe tranquillamente essere considerato come contraffatto. Il 2008 si presenta quindi come un anno di “re-branding” per l’intera società della British Dragon.

Edwin Richard Crowley nel marzo del 2011 è apparso davanti a un tribunale americano ed è stato condannato a 20 anni di carcere, una multa da un milione di dollari e cinque anni di libertà vigilata. Il 2 luglio 2011, è stato rilasciato a causa della disastrosa situazione di salute – ha detto che i tre anni trascorsi in carcere in Thailandia furono compromettenti. Poco dopo il suo rilascio, Crowley è morto nella sua amata residenza. Ashley Vincent Livingston, al contrario, è andato subito a collaborare con l’inchiesta, dando prova contro Crowley. Il 5 marzo 2010 è stato condannato negli Stati Uniti a 24 mesi di carcere, ma il 5 agosto dello stesso anno è stato rilasciato.

Chi c’è dietro la società, al momento, è ancora sconosciuto. E ‘noto che questo non è esattamente Livingston, che è riuscito a vendere i diritti per la produzione dei prodotti British Dragon e ora dice di essere impegnato con la Balkan Pharmaceuticals (i proprietari della British Dragon hanno sempre avuto un interesse particolare in Europa orientale in generale ed in particolare per la Repubblica Moldava e per la Romania) . Si ritiene il proprietario della società possa essere ora Michael Karner, della Asia Pharma. Piaccia o no, non è ancora noto, ma chiunque fosse, ha fatto un colpo grosso, ottenendo un grande business e in grande stile!

[/ expand]

Visualizzazione di tutti i 15 risultati